giovedì, 20 Giugno 2024

Rivoluzione “cordless” di Riexinger. Nuova onda a batteria per le saldatrici del produttore tedesco

L’azienda Eugen Riexinger GmbH & Co. KG, con sede a Bad Liebenzell, in Germania, è il secondo nuovo partner ad unirsi, nel 2024, alla più grande alleanza multi-marca di batterie al mondo. Parliamo della Cordless Alliance System (CAS), un sistema a batteria multi-produttore che comprende marchi leader nel settore degli utensili elettrici.
CAS si configura come una soluzione competitiva e performante in numerose applicazioni professionali, che sono ora possibili anche con l’utilizzo a batterie, a beneficio di un progressivo ampliamento dei cosiddetti “cantieri senza cavi”. La tecnologia CAS si basa sul sistema a batteria più performante al mondo, quello di Metabo. Grazie ad oltre 30 anni di competenza nella batteria, Metabo si configura come un precursore in questo particolare segmento tecnologico.

Con l’ingresso in CAS, l’azienda produttrice di soluzioni e macchine funzionali, manuali, semi e completamente automatiche per l’industria della lavorazione delle materie plastiche, introduce sul mercato tre apparecchi innovativi, nati dalla collaborazione con i due partner Metabo e CAS. Si tratta delle prime saldatrici testa a testa e di presa a batteria brevettate dal produttore tedesco che Riexinger sta presentando in questi giorni all’IFAT di Monaco, la fiera leader mondiale per la gestione dell’acqua, delle acque reflue, dei rifiuti e delle materie prime.

Create per i professionisti

Come azienda tradizionale con 65 anni di esperienza nella lavorazione delle materie plastiche, Riexinger ha successo sui mercati internazionali con un ampio portafoglio. Le macchine prodotte a Bad Liebenzell vengono utilizzate ovunque si necessiti la lavorazione e la saldatura di tubi di plastica, a livello industriale o commerciale, ad esempio nell’industria dei sistemi idrici e delle acque reflue, nella tecnologia medica, nell’industria alimentare, nell’industria della logistica e dell’imballaggio o nell’industria automobilistica e dei veicoli elettrici.

Dai tubi con diametro di diversi metri nelle centrali elettriche fino ai tubi dell’acqua e delle acque reflue con un diametro di 50 o 100 millimetri nell’edilizia residenziale, i prodotti Riexinger costituiscono una solida partnership per il cantiere.

Cavo o batteria?

Qual è dunque il valore aggiunto che possono portare le macchine alimentate a batteria rispetto alle controparti cablate? Innanzitutto, rendono il lavoro più flessibile, mobile e sicuro. Questo è un vero vantaggio, soprattutto per gli installatori. Sia nei nuovi cantieri, durante i lavori di manutenzione o durante le riparazioni di emergenza: lo spazio a disposizione e il tempo sono spesso ridotti, e le prese multiple, con l’ausilio di prolunghe o avvolgicavi possono costituire un intralcio.

Parola d’ordine: sicurezza

Quando le estremità dei tubi in plastica vengono riscaldate a più di 200°C e collegate manualmente tra loro sotto una pressione definita, sono necessarie velocità, precisione e cautela. Nessun cavo e nessun tamburo per cavi devono intralciarsi e la saldatrice portatile deve poter essere posata rapidamente e in sicurezza, in modo che le alte temperature sugli specchi riscaldanti, sui mandrini riscaldanti e sui manicotti non siano d’intralcio. Per questi motivi, anche per compiti relativamente semplici, gli utensili a batteria convincono per maneggevolezza, flessibilità, mobilità e sicurezza grazie all’assenza di rischi di inciampo. In applicazioni eccezionali – ad esempio quando si effettua la manutenzione di grandi serbatoi d’acqua dall’interno – questi vantaggi sono amplificati perché non ci sono cavi lunghi che ostacolano il lavoro e viene eliminato il rischio di scosse elettriche grazie alla bassissima tensione di protezione.

“Siamo convinti che gli utensili portatili a batteria rappresentino una vera svolta nel nostro settore – afferma Marcel Wölfling, direttore marketing dell’azienda tedesca – I nostri clienti utilizzano tutta una serie di altri elettroutensili nei cantieri edili. Se utilizzi già macchine CAS, le nostre saldatrici manuali sono la soluzione perfetta. Penso che sia bello pensare che gli utenti professionali passeranno gradualmente al CAS nella loro professione e ad un certo punto utilizzeranno un sistema alimentato a batteria per tutti i loro utensili elettrici. Molti strumenti dei partner CAS sono già compatibili tra loro, soprattutto nella tecnologia edilizia, come Metabo, Virax, Rothenberger, Rubi, Scangrip – e ora anche Riexinger.”

Dopo la presentazione delle prime tre saldatrici manuali a batteria brevettate alla IFAT dal 13 al 17 maggio a Monaco di Baviera e l’inizio delle vendite nell’ottobre di quest’anno, Riexinger aggiungerà alla sua gamma altri prodotti a batteria.

Latest article