giovedì, 20 Giugno 2024

ITSC 2024, edizione da record. Premiata l’accademica italiana Roberta Falco

L’edizione 2024 dell’ International Thermal Spray Conference and Exposition (ITSC), svoltasi tra il 29 aprile e il 1 maggio a Milano nella cornice dell’Allianz MiCo – Milano Convention Center – si è chiusa con un grande successo, stabilendo anche alcuni record. Si tratta della conferenza ed esposizione internazionale più importante al mondo per tecnici, ricercatori, produttori e fornitori di sistemi di Thermal Spray.

Le società organizzatrici,  DVS – Società Tedesca della Saldatura in collaborazione con la ASM – Thermal Spray Society, si sono dette soddisfatte sia per gli oltre 1.100 partecipanti, che per quanto riguarda il ricco programma predisposto per i tanti visitatori ed espositori internazionali richiamati dalla manifestazione.

“È stato uno dei tre ITSC migliori che abbiamo mai tenuto in termini di presentazioni e numero di presenze”, sottolinea Jens Jerzembeck, responsabile ricerca e tecnologia presso DVS.

Parallelamente alla conferenza ITSC, sono stati ospitati diversi eventi per ispirare i visitatori di tutti i settori all’affascinante tecnologia Thermal Spray e Laser Cladding.

Esistono varie tecniche di spruzzatura termica, tra cui la spruzzatura a fiamma, spruzzatura ad arco, spruzzatura al plasma e spruzzatura con ossitaglio ad alta velocità. Ciascun metodo presenta applicazioni e vantaggi specifici. La spruzzatura termica consente l’applicazione di materiali con diverse proprietà fisiche e chimiche sulle superfici del substrato, trovando ampie applicazioni in settori quali quello aerospaziale, automobilistico, della produzione di energia e altro ancora.

“La domanda di soluzioni di rivestimento è in aumento poiché nuove applicazioni derivano da requisiti legati a temi come la protezione del clima, la transizione energetica e la sostenibilità”, sottolinea Jens Jerzembeck.

L’elevato numero di partecipanti dimostra la crescente necessità da parte dei rappresentanti dell’industria e della scienza di nuove soluzioni nell’ambito della trasformazione verso la neutralità climatica. L’ITSC soddisfa questa esigenza grazie al suo elevato orientamento applicativo e ai numerosi argomenti high-tech di vari settori.

Nell’ambito dei “Best Paper Awards” si è manifestata un’evidente diversità dei temi e dei partecipanti. Sono state premiate le migliori presentazioni scientifiche, che riportiamo di seguito. Cinque sono stati i relatori sono riusciti a convincere la giuria con i loro lavori innovativi:

Mohamed Amer dell’Università di Coventry nel Regno Unito con l’articolo “Esplorare il comportamento di propagazione delle crepe nei rivestimenti a barriera termica spruzzati al plasma in sospensione: uno studio di flessione a tre punti in situ nel microscopio elettronico a scansione”.
Philipp Warneke, BIAS – Bremer Institut für angewandte Strahltechnik con il tema “Iniezione di fusione laser ad alta velocità per rinforzare i rulli skin-pass”.
Laurène Youssef, IRCER CNRS, Francia: “Sviluppo di superfici antibatteriche ‘intelligenti’ mediante processi a secco utilizzando due approcci ‘matrice metallica’ e ‘dopante metallico’.
Ondrej Kovarik, Università tecnica Ceca, Repubblica Ceca: “L’effetto della dimensione delle particelle di polvere sulle proprietà meccaniche e di frattura dell’alluminio spruzzato a freddo”.
Xiao-Chen Bu, Università di Xi’an Jiaotong, Cina con il lavoro: “Deposizione al plasma spray dell’elettrolita Na3Zr2Si2PO12 per batterie agli ioni di sodio a stato solido ad alte prestazioni”.

Roberta Falco

Palcoscenico raggiunto anche da una rappresentanza dell’eccellenza italiana. L’ITSC Young Professionals Award 2024 – che premia i giovani professionisti del mondo accademico – è stato infatti assegnato a Roberta Falco del Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Meccanica. Nella sua presentazione “Un approccio di deep learning alla simulazione della forma 3D e all’ottimizzazione della pianificazione del percorso utensile in spruzzo a freddo“, Roberta Falco ha introdotto le possibilità della simulazione della forma 3D e dell’ottimizzazione della pianificazione del percorso utensile.

Latest article