Sab | 11 | Luglio | 2020

TOP BANNER
Fronius: FRW Robotic Welding Cell

Fronius: FRW Robotic Welding Cell

La crescente automazione fornita dai robot sta diventando sempre più comune nelle aziende commerciali e industriali, data la riduzione dei tempi di inattività, e la libertà di movimento dei bracci articolati che consente anche la saldatura di forme di componenti differenti. Questo è esattamente ciò che si applica alla nuova  FRW Robotic Welding Cell di Fronius che, in combinazione con l’innovativa tecnologia di saldatura, offre anche un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Ciò non solo avvantaggia le grandi aziende, ma anche le piccole e medie imprese.

Esistono tre varianti tra cui scegliere. La differenza sta nel design dei posizionatori di inversione, che raccolgono i componenti e li ruotano nella cella di saldatura. Tutte le varianti possono essere equipaggiate con diversi robot. Robot, posizionatori e controlli sono installati su un’unica piattaforma. Ciò semplifica l’installazione e consente di risparmiare tempo. Un altro vantaggio di FRW è rappresentato dai brevi tempi di ciclo risultanti da un’operazione a due stazioni: il posizionatore può essere caricato con un altro componente non solo al termine del processo di saldatura, ma durante la saldatura.

Il software opzionale di simulazione e programmazione offline consente ai clienti non solo di programmare i movimenti del robot, ma anche di ottimizzare i processi di saldatura dal PC. La particolarità è che i lavori di saldatura in corso non devono più essere interrotti, evitando inutili tempi di fermo. Altri vantaggi sono tempi di avvio più brevi, cambi di componenti più rapidi e maggiore produttività.

“Rispetto alla saldatura manuale, i nostri clienti possono aggiungere più componenti nello stesso periodo,  indipendentemente dalla geometria del componente. Ciò crea importanti costi e vantaggi competitivi “, spiega Anton Leithenmair, capo della linea di automazione della saldatura aziendale di Fronius.

I nuovi sistemi di saldatura robotizzati verranno inizialmente lanciati sul mercato europeo, come comunicato dall’azienda.

Related posts