sabato, 20 Luglio 2024

Lamiera, annunciate le date dell’edizione 2025

L’annuncio è arrivato. Si terrà da martedì 6 a venerdì 9 maggio 2025, a fieramilano Rho, la ventitreesima edizione di Lamiera, la manifestazione internazionale dedicata all’industria delle macchine utensili lavoranti per deformazione e taglio della lamiera e delle tecnologie innovative legate al comparto. 

La mostra è cresciuta fino a divenire negli anni uno degli appuntamenti più rilevanti nel panorama internazionale degli eventi focalizzati sul mondo della deformazione e taglio della lamiera, settore in cui l’Italia eccelle occupando la seconda posizione nella classifica mondiale di produzione e export e la terza in quella di consumo.

Promossa da Ucimu – Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e organizzata da Ceu – Centro esposizioni Ucimu,è l’unico appuntamento espositivo in Italia dedicato esclusivamente al comparto della deformazione. Una fiera che sempre più aziende, italiane ed estere, scelgono come palcoscenico per presentare in anteprima progetti e soluzioni innovative.

Macchine, impianti, attrezzature per la lavorazione e il taglio di lamiere, tubi, profilati, fili, carpenteria metallica, presse, stampi, saldatura, trattamenti e finitura delle superfici, parti, componenti, accessori, utensileria, materiali fastener, subfornitura tecnica e per l’industria, rappresentano il cuore dell’esposizione che presenterà il meglio delle nuove tecnologie di ultima generazione ovvero “The Bright Side of Metal Forming” come recita lo slogan di questa edizione. A contorno di ciò la manifestazione porrà l’accento su alcuni punti tecnologici connessi alle macchine, organizzati in aree tematiche dedicate.

Fabbrica Futura, dedicata a software e tecnologie per la connettività e la gestione dei dati, all’automazione e ai sistemi digitali e di robotica applicata alla lavorazione della lamiera; Saldatech che offrirà una panoramica dell’ampio e diversificato mondo della saldatura, tra le più importanti tecnologie per la giunzione della lamiera; Fastener Industry che presenterà la proposta di viti, bulloni, sistemi di serraggio e fissaggio; Mondo dei trattamenti termici di superficie che aggregherà macchine, impianti, accessori e consumabili, dedicati ai trattamenti pre e post-produzione, per materiali ferrosi e non ferrosi, così da garantire una visione completa di questo segmento in continua evoluzione; Metrology & Testing centrata su sistemi, macchine di prova e misura e controllo qualità fondamentali per la produzione di comparto; Blech Italy Service, subfornitura tecnica e servizi all’industria del comparto, i sei temi tecnologici della fiera.

Inoltre, a partire dalla prossima edizione, Lamiera proporrà un’area di Revamping & Retrofitting dedicata a macchine e impianti opportunamente rigenerati e dotati di nuove funzionalità che rispondono alle esigenze di un mercato complementare rispetto a quello del “nuovo”.

“Nel panorama fieristico italiano – ha dichiarato Alfredo Mariotti, direttore generale di Ucimu – Lamiera è l’unico appuntamento dedicato esclusivamente alle macchine per il taglio, la lavorazione e deformazione della lamiera. L’alta qualità in mostra e l’attenzione rivolta, attraverso gli innovativi temi espositivi, alle nuove tecnologie protagoniste del comparto rendono la fiera, di anno in anno, sempre più rilevante e di grande richiamo sia a livello nazionale che internazionale”.

“Un’offerta forte e riconosciuta dagli utilizzatori e costruttori di tutto il mondo è elemento di assoluto richiamo per gli operatori internazionali che hanno in Lamiera l’occasione migliore per osservare da vicino i più grandi player del settore – continua Mariotti – Infatti, i dati delle ultime edizioni della manifestazione, dimostrano che la presenza in fiera di tutti i costruttori italiani – grandi, piccoli e medi, per tecnologie standard e super-customizzate – è un traino fortissimo anche alla partecipazione dei costruttori esteri, appartenenti sia a paesi con una solida tradizione in questo comparto sia a quelli di più recente affermazione provenienti anche da aree extra Ue, la cui presenza a Lamiera cresce in modo deciso di anno in anno”.

“La raccolta adesioni è partita da pochi giorni e la nostra segreteria ha già ricevuto numerose richieste di partecipazione. D’altra parte – aggiunge Mariotti – l’andamento del mercato internazionale e domestico previsti in crescita per l’intero triennio 2025-2027 e la disponibilità degli incentivi di Transizione 5.0 e 4.0 per tutto il 2025, favoriranno certamente tutti gli operatori che decideranno di esporre a Lamiera, manifestazione che è ospitata nel terzo mercato di consumo mondiale e primo in Europa”.

A dare ulteriore valore aggiunto alla fiera saranno le iniziative e progetti collaterali che renderanno l’esperienza di visita completa e ricca di interesse. Sarà riproposta LamiaLamiera, l’area eventi della fiera che presenterà un ricco programma di incontri – legati a tematiche rilevanti per il settore – e saranno riproposti l’incoming degli operatori esteri e tutte le iniziative legate all’education.

Latest article